Yoga una antica disciplina: bio-vegsalus - bio-vegsalus

Yoga una antica disciplina: bio-vegsalus

Yoga, Flying Yoga, Bikram Yoga il classico e le sue evoluzioni 

 

 

Yoga una antica disciplina basata sullo sviluppo del corpo, della mente e dello spirito.

 

La parola Yoga deriva dalla radice Sanscrita “yuj” che significa unire,congiungere.

 

Chi sperimenta questa pratica, principiante o esperto che sia, si raffronta con tutti gli aspetti che coinvolgono la propria persona, comprende il funzionamento del corpo, della mente.

 

Ci si evolve verso la consapevolezza del se in ogni sua parte.

 

Lo Yoga libera la vita dalle malattie, dà serenità, auto-padronanza e forza interiore di fronte agli imprevisti dell’esistenza.

 

 

I grandi benefici dello Yoga

 

 

Presso l’ospedale Fatebenefratelli di Milano è stato condotto uno studio, che ha sperimentato il metodo Sudarshan Kriya Yoga (Sky) su circa 180 persone con ansia e depressione clinica.

 

I risultati hanno evidenziato come la pratica agisca sui livelli di cortisolo e lattato riducendoli in maniera significativa.

 

I partecipanti allo studio, poi, proseguendo a casa la yoga-terapia per sei mesi, hanno ottenuto una riduzione del 60% nei livelli di stress e ansia.

 


La pratica dello Yoga

 

 

  • Diminuisce i valori dell’ansia e stress

 

  • Riduce la depressione
  • Calma la mente riducendo l’emozione negativa
  • Risolve l’emotività rispetto a piccoli traumi
  • Aiuta a superare meglio il dolore
  • Aumenta l’autostima
  • Aiuta a migliorare il sistema immunitario ed endocrino
  • Migliora la memoria a breve e lungo termine
  • Aiuta la coordinazione motoria
  • Aumenta la forza e la tonicità muscolare

 

 

Nella pratica Yoga ci sono otto stadi

 

Il primo predica l’autocontrollo (yama) e comporta la sincerità, l’astinenza, la prescrizione di non rubare, il rifiuto di doni e di arrecare dolore a esseri viventi.

 

Il secondo è l’osservanza religiosa (niyama) implica l’austerità, la povertà, i riti di purificazione, la declamazione degli inni vedici e la fede devota nell’Essere Supremo.

 

Il terzo sono le posture del corpo (asana), pratica  fondamentale per tutti gli stadi successivi.

 

Il quarto il controllo del respiro (pranayama).

 

Quinto il ritiro dei sensi (pratyahara), distogliere i sensi dagli oggetti dell’esteriorità, rivolgendo la mente su se stessi.

 

Sesto la concentrazione della mente (dharana) focalizzare l’attenzione su una qualunque parte del corpo.

 

Settimo la meditazione (dhyana) concentrare la mente sull’oggetto di conoscenza.

 

Ottavo il raccoglimento assoluto (samadhi), il perfetto assorbimento del pensiero nell’oggetto di conoscenza.

 

Questi sono il cammino degli Yogin per arrivare alla pace interiore assoluta.

 

Un cammino difficile e che richiede assoluta dedizione e forza spirituale.

 

La maggior parte di chi lo pratica, però, anche se esperto arriva ad eseguire il quarto stadio, raramente arriva al settimo.

 

 

 

ASANA

 

Le Asana, il terzo stadio, sono posizioni o posture utilizzate in alcune forme di yoga e significa mantenere il corpo in una determinata posizione.    

 

Ciascuna posizione Asana, quelle conosciute sono alcune migliaia, portano il nome derivato dalla natura specialmente di animali.


Alcune posizioni sono note anche a chi non pratica, la posizione del Loto, Serpente, Leone, Pavone e tante altre ancora.

 

 

Le Asana lavorano intensamente sui muscoli, donano agilità al corpo e agiscono anche sulla fisiologia di organi interni, tra i quali il fegato, la milza, l’intestino, i polmoni, i reni, che vengono rivitalizzati.

Questa arte si può praticare a qualsiasi età, i benefici che si ricevono sono sempre adeguati al corpo del momento e si sviluppano man mano con la pratica.

 

Quindi anche una persona anziana che si avvicina per la prima volta a questa pratica, avrà benefici commisurati alla esperienza di quest’arte, che con il passare del tempo aumenterà come aumenteranno gli aspetti benefici per il corpo.

 

Cliccando sul link di seguito si aprirà un’articolo contente alcuni esercizi da poter effettuare in casa

 

La maggior parte di chi pratica questa arte esegue lo Hathayoga, “yoga fisico“, che si fonda sullo sviluppo sul controllo del corpo.

 

I benefici dello yoga, sono infiniti ma forse quelli più importanti sono collegati al senso di benessere che riesce a generare, alla sensazione di guarigione da un dolore storico del nostro io, alla sua capacità di riportarci alle origini anche attraverso un lavoro fisico che rende più flessibili corpo e mente.

 

Lo Yoga è sempre in evoluzione, il “Flying yoga“, che si pratica su amache legate al soffitto, dando la sensazione di un ritorno nel grembo materno, fino ad arrivare al “Bikram Yoga”, arte Yoga che si pratica in un ambiente riscaldato.



Il Flying Yoga

 

Flying Yoga un misto tra yoga e attività circense
Flying Yoga un misto tra yoga e attività circense

Il flying yoga o “yoga volante o come viene chiamato da alcuni lo “yoga mosca” è un nuovo fenomeno di moda, una combinazione tra lo Yoga tradizionale e l’arte circense e il “pilates” (di cui parleremo in un altro articolo).

 

 

Ma come possiamo sfruttare la forza della gravità diventando più leggeri.

 

 

Sicuramente utilizzando l’amaca antigravità realizzata in un tessuto particolare, moderatamente elastico e appeso al soffitto con ganci.

 

Questo nuovo tipo di yoga, svolto con un trapezio soft, spazia dalle tecniche più semplici alle pose più avanzate.

 

Il Flying Yoga è una tecnica di fitness completa che permette di migliorare la propria salute in generale, l’agilità fisica e l’armonia.

 

La combinazione di esercizi in sequenza unica, è destinata a decomprimere la colonna vertebrale allineando così il corpo dalla testa ai piedi e allungando e rinforzando i propri muscoli.

 

Esistono circa quattrocento posizioni, in particolare la posizione della pera e del bozzolo da dove si vorrebbe rimanere per sempre.

 

È l’ideale per una donna incinta, che non può applicare molte posture dello yoga classico, causato dall’impossibilità di eseguire movimenti fluidi e dal peso del nascituro.

 

 

Il Bikram Yoga

Bikram Yoga per chi ama le sfide.
Bikram Yoga per chi ama le sfide.

 

 

Il Bikram Yoga consiste in una sequenza di 26 posture di “Hatha yoga” compresi 2 esercizi di respirazione.


Viene praticato in una stanza riscaldata a 40 gradi, equivalente alla temperatura interna del corpo mentre si compie un’attività fisica e con il 40% di umidità.

 

Si inizia la seduta con la prima respirazione, che aumenta la produzione di ossigeno nei polmoni, quindi l’aumento di ossigeno in circolazione in tutto il corpo attraverso la circolazione sanguigna.

 

Durante le fasi delle varie posizioni viene  stimolato ogni organo, legamento e articolazione per raggiungere ogni singola cellula che viene riorganizzata, rivitalizzata e rienergizzata.

 

È un forte antistress, disintossicante, ottimo rimedio contro artrite e disordini della tiroide, aiuta la perdita di peso e sviluppa il tono muscolare.


È una pratica faticosa, dura, insegna a portare a termine le cose, non è per chi si arrende, è fatta per chi ama le sfide.

 

Cosa normale se si vuole resistere in una stanza a 40 gradi, sudati con solo la propria bottiglia d’acqua.  


Bikram è un’attività fisica, la mente si svuota e il corpo lavora, ti senti rinascere, di avere una vita.

 


Ma perché a 40 gradi

 


La pratica Yoga lavora “dall’interno verso l’esterno.

 

Quindi, per poter cambiare l’armonia del corpo, lavorando su di esso bisogna scaldarlo per ammorbidirlo , perché quando è caldo è più flessibile e si può rimodellare in qualsiasi modo si desidera.


È come fare lo stretching prima di una qualsiasi attività fisica i muscoli vanno allungati, sciolti e preriscaldati per evitare traumi e per effettuare prestazioni notevoli.

 

In conclusione Yoga tradizionale Flying Yoga per chi vuole provare l’ebrezza di rilassarsi fluttuando in aria o in alternativa il Bikram Yoga per chi vuole unire al rilassamento una sfida di resistenza con se stessi, sono pratiche obbligatorie per togliersi di dosso i malanni della vita moderna e per ritrovare il giusto equilibrio con se stessi e la natura.

 

 

Tanti vari articoli , dai libri alle attrezzature, per lo Yoga cliccando su Amazon

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi