Smoothie o frullati, sono sempre salutari? - bio-vegsalus

Smoothie o frullati, sono sempre salutari?

 

 

 

Smoothie, fa bene alla salute?

 

Uno smoothie, (parola inglese che significa frullato o anche persona viscida), non è altro che quello che noi chiamiano frullato, ma con delle differenze.

 

I nostri frullati sono bevande a base di frutta, miscelata con altri ingredienti come latte, ghiaccio e zucchero.

 

Nello smoothie, oltre alla frutta o verdura, si possono includere ingredienti come: acqua, ghiaccio, c’è anche chi ci aggiunge dei succhi di frutta o dolcificanti.

 

I dolcificanti possono essere: miele, zucchero o sciroppi, latticini ovvero latte, yogurt o anche ricotta e latte in polvere.

 

Il latte può essere di soia o di mandorle o altro, si possono aggiungere frutta secca, semi, cioccolato o anche supplementi nutrizionali .

 



 

E’ salutare lo smoothie?

 

I benefici di uno smoothie o frullato, che dir si voglia, dipendono dai suoi ingredienti.

 

Molti di loro includono grandi porzioni di frutta e verdura che sono raccomandati in una dieta salutare.

 

Tuttavia, troppi frutti dolci possono portare a troppo zucchero.

 

Con le quantità eccessive di zucchero e grasso contenuti in molti smoothie fatti in casa o al bar, berne uno è come mangiare qualche sacchetto di caramelle.

 

Questo non significa che gli smoothies non possano portare benefici alla salute.

 

Bisogna solo sapere quali ingredienti devono essere inclusi e quali meglio limitare, se non addirittura escludere.

 

smoothie
frutti di bosco per uno smoothie meno calorico

 

 

Proviamo questi semplici accorgimenti per fare uno smoothie salutare:

 

scegliamo frutta a basso contenuto di zuccheri.

 

La maggior parte delle bacche, come le more, i lamponi e persino le fragole, sono a basso conetenuto di zucchero.

 

Così come pompelmo, melone di Cantalupo e papaia.

 

Le banane sono spesso utilizzate nello smoothie, per renderlo più denso.

 

Ma una porzione di banana da 85 gr, ha poco più di 10 grammi di zucchero.

 

Anche le ciliegie, mango, uva e fichi hanno molto zucchero. Provate ad usare una frutta con meno zuccheri naturali, oppure optate per la varietà congelata.

 

La frutta congelata (senza aggiunta di zucchero) renderà i vostri frullati densi e gelidi.

 

Metà di una pera con una manciata di cubi di ghiaccio è un’altra valida alternativa per ottenere una buona densità.



 

 

Che latte usare nello smoothie.

 

 

latte di mucca, di soia o…..

Invece del latte è possibile provare acqua o latte di cocco, che è abbastanza dolce.

 

Il latte di mandorle senza zucchero, il latte di lino, il latte di soia e il latte di canapa sono grandi sostituti del latte.

 

Logicamente va bene anche il latte di mucca, l’importante è ricordarsi delle calorie supplementari.

 

 

 

Semi di chia, forniscono proteine e poi sono…croccanti?

 

Includiamo proteine e grassi “buoni”.

 

Le proteine derivanti dai piselli è facilmente digeribile e contiene aminoacidi essenziali. Si fondonoe bene nello smoothie.

 

Lo yogurt greco è altrettanto buono, aumenta il numero di proteine.

 

Mezzo avocado aggiunto al frullato, è un ottimo modo per ottenere vitamine e sostanze nutritive come antiossidanti, complesso vitamina B e potassio. È anche una grande fonte di grassi.

 

il burro di noci sè un’altra buona aggiunta.

 

I semi di Chia, addensano le bevande e aggiungono fibre, grassi sani e proteine.

 



 

 

Non dimenticamioci delle verdure.

 

Si possono aggiungere un po’ di spinaci, cavoli, o bietole, che non influenzano il gusto dello smoothie.

 

Il sapore di queste verdure è molto lieve, viene coperto bene dal gusto dei frutti che si aggiungono.

 

Inoltre, meno zucchero e molti antiossidanti, fibre e altre sostanze nutritive essenziali.

 

Se si decide di aggiungere più verdure, per aiutare a mascherare l’amarezza delle verdure, si può diluire un po’ di succo di limone fresco, senza affidarsi allo zucchero.

 

 

 

 

Attenzione quando addolcite.

 

Non aggiungiamo cucchiaiate di miele o zucchero, se no non avrebbe senso scegliere frutta a basso contenuto di zucchero.

 

Mano molto leggera quando usiamo dolcificanti, meglio provare a mettere spezie come cannella e noce moscata, o un pizzico di estratto di vaniglia, che sia naturale mi raccomando.

 

È inoltre possibile utilizzare una polvere di proteine di alta qualità, aromatizzata.

 

Sapevate che si possono trovare in commercio mix di proteine vegetali già pronte? Potete trovarle  cliccando su Amazon, proteine vegetali, come quella illustrata qui sotto, sono sane e sono garantite:

 

 

Molti tipi di frullati si trovano nella cucina indiana , mediterranea e mediorientale .

 

Lo sharbat di frutta (una popolare bevanda asiatica) è fatto con yogurt e miele .

 

In India il Lassi di mango, è uno smoothie, che comprende ghiaccio tritato, yogurt e talvolta zucchero.

 

Nel sud dell’India , quelli di ananas che utilizzano ghiaccio e zucchero schiacciato (senza yogurt), sono più popolari.

 

Ma cosa usiamo per fare gli smoothie?

 

Logicamente un frullatore, un ottimo frullatore, facile da pulire e di lunga durata. Non compriamo quelli economici perchè, se siamo degli appassionati di smoothie e ne consumiamo molti, è meglio avere un prodotto che non bruci il motore dopo un mese o dopo 10/15 frullati.

 

Conoscete il proverbio: CHI MENO SPENDE, PIU’ SPENDE,  (Significa che chi spende di più e acquista cose affidabili e di qualità, ha molte meno probabilità di andare incontro a guasti e problematiche che porteranno a ulteriori spese, rendendo vano il risparmio iniziale.) vero?

 

Allora ecco qua quello più venduto con spedizione gratuita e 246 recensioni:

 

Se preferite qualcosa di più professionale vi consiglio questo:

 

 

 

cliccate qui per altri frullatori

 

 

 

 

fonte: healthline.

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi