La Respirazione con la pancia: bio-vegsalus - bio-vegsalus

La Respirazione con la pancia: bio-vegsalus

Torniamo a fare la Respirazione con la pancia come facevamo da bambini

 

 

La Respirazione con la pancia o respirazione addominale è importante, fornisce a tutto il nostro organismo “Ossigeno” e allo stesso tempo elimina tutti i prodotti di scarto attraverso l’espirazione.

 

Come tutti sappiamo la mancanza di ossigeno comporta il danneggiamento del cervello e di altri organi.

 

È necessario per la sopravvivenza di cervello, ghiandole, nervi e organi interni.

 

Ricordarsi quindi di effettuare la Respirazione con la pancia che è una respirazione naturale e profonda come, come si faceva spontaneamente quando eravamo bambini.

 

Esiste una relazione tra cervello e intestino, non per niente molti stati emotivi si ripercuotono su di esso.

 

L’ansia, lo stress, la paura, l’innamoramento e tante altre emozioni fanno venire mal di pancia, nausea, la cosiddetta “cagarelladissenteria e anche stipsi intestinale.

 

Differenza tra “respirazione superficiale” e quella “profonda” cioè la respirazione con la pancia.

 

Quando nasciamo respiriamo con la parte diaframmatica del nostro corpo, quindi di pancia, è il modo naturale di respirare, purtroppo crescendo i cosiddetti pensieri, le preoccupazioni, le attività motorie, il tempo, induce a un cambiamento nella respirazione, che si fa più forzata e nervosa.

 

Respiriamo quindi con la parte superiore dei polmoni, non riempiamo tutta la cassa toracica di ossigeno e questo comporta

 

  • la perdita di alcune funzioni dei nostri polmoni dovuto alla mancanza di esercizio degli stessi.
  • si usa solo un decimo della capacità polmonare, quella che serve alla sopravvivenza e non quella che serve per la resistenza alle malattie e alla qualità della vita.
  • ci stanchiamo maggiormente per la minor ossigenazione del sangue.
  • non espelliamo abbastanza anidride carbonica per eliminare le scorie.
  • causa disturbi e disfunzioni, disturbi del sonno, ansia, crampi muscolari, vertigini, palpitazioni, bruciori di stomaco.

 

La Respirazione con la pancia quella primordiale invece

  • migliora la salute e la funzione del sistema nervoso dato dalla maggior ossigenazione.
  • migliora la qualità del sangue eliminando le tossine attraverso una maggior espulsione di anidride carbonica.
  • migliora la postura, una funzione respiratoria scorretta può creare blocchi a livello del diaframma con conseguenti scompensi e dolori in particolare a livello cervicale e lombare.
  • migliora la digestione con la stimolazione del respiro su un organo non del tutto “tonico”.
  • aiuta la prevenzione sui problemi respiratori con polmoni più forti e potenti.
  • migliora l’ossigenazione del cervello e riduce i battiti cardiaci.
  • maggior controllo emotivo e fisico in momenti di forte ansia o panico.
  • la mente diventa più tranquilla e meno caotica, aumenta la sicurezza e la lucidità nel prendere decisioni.

 

Ma come ci si riabitua a respirare con la pancia

 

Innanzitutto proviamo a fare questo test:

 

Sedetevi su una sedia con la schiena dritta, chiudete gli occhi e mettete la mano destra sull’addome e la sinistra sui polmoni.

 

Ora fate un respiro lento e profondo e trattenetelo.

 

Quale mano si è alzata maggiormente?

Se siete sportivi professionisti o cantanti sicuramente la mano destra ma se siete comuni mortali, come me, sarà la mano sinistra che si alzerà di più.

 

Adesso dobbiamo fare in modo che sia invece quella destra a dover alzarsi di più, riabituandoci a “RESPIRARE”.

 




Esercizi per la respirazione

 


Gli esercizi per la respirazione sono molto semplici, la cosa essenziale è quella di praticarli tutti i giorni per almeno 5/10 minuti.

Le prime volte potrebbe risultare difficile riuscire a capire se il diaframma si sia dilatato o meno, ma con la costanza è possibile sentire dei benefici già dopo un paio di settimane.


La respirazione addominale provoca il rigonfiamento della pancia durante l’inspirazione, mentre respirare col torace provoca l’innalzamento delle spalle e la dilatazione della cassa toracica.

 

Premesso questo ecco gli esercizi per imparare la Respirazione con la pancia

 

Sedersi su una sedia con la schiena dritta mettere la mano destra sulla pancia e la sinistra sul petto, questo serve per percepire se l’esercizio è fatto correttamente.


Inspirare per 4 secondi attraverso il naso spingendo la pancia in avanti dolcemente come se la stessimo riempiendo, trattenere il respiro per 7-8 secondi e espirate con la bocca, buttando fuori tutta l’aria in sei secondi.

 

Immaginate di svuotare l’addome, mantenendo immobile il petto.
Trattenete il fiato per 3 secondi e ricominciate.


Cercare di far fuoriuscire tutta l’aria dai polmoni ogni volta che si espira.

 

L’esercizio ha lo scopo di far respirare molto lentamente e di produrre un rilassamento profondo, praticandolo per alcuni minuti ogni giorno si coinvolge l’intero apparato respiratorio mettendo in funzione tutti i muscoli.

 

La giusta Respirazione è una pratica della meditazione yoga e viene usata per il rilassamento fisico e psichico da tutti gli psicoanalisti.

 

Per chi ama approfondire, consigliamo un ottimo libro, da non perdere assolutamente. con ottime recensioni.

 

Corso Video di Yoga per la Respirazione e il Movimento Corso Video di Yoga per la Respirazione e il Movimento
La respirazione, il movimento, la distensione. Un programma completo di esercizi
Claudia MahlerCompralo su il Giardino dei Libri

 

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi