bio-vegsalus Proprietà Infinite del Riso Integrale - bio-vegsalus

bio-vegsalus Proprietà Infinite del Riso Integrale

Sacchi variopinti colmi di chicchi di riso integrale e non solo, non c'è che l'imbarazzo della scelta
Sacchi variopinti colmi di chicchi di riso integrale e non solo, non c’è che l’imbarazzo della scelta

 

 

In alcune parti del mondo, la parola “mangiare” significa letteralmente “mangiare riso”.  Tutte le varietà di riso, compreso naturalmente il riso integrale,  sono disponibili tutto l’anno,  fornendo tanto quanto la metà delle calorie giornaliere per la metà della popolazione mondiale.

 

 

Non è solo il colore che fa la differenza tra il riso integrale e riso bianco

 

 

Un intero chicco di riso ha diversi strati.  Lo strato più esterno,  viene rimosso per produrre ciò che noi chiamiamo riso integrale.

Questo processo è meno dannoso per il valore nutrizionale del riso ed evita la perdita di sostanze nutritive che si verifica con l’ulteriore elaborazione.

Ma se il riso viene ulteriormente lavorato per farlo diventare bianco, il risultato è un riso che ha perso molte più sostanze nutritive.  A questo punto,  però è ancora grezzo,  e ci vuole la lucidatura per renderlo quello che siamo abituati a consumare.

La lucidatura rimuove un sottile strato di cellule del chicco, che è uno strato pieno di grassi, essenziali per la salute ma che si ossidano facilmente all’aria dal processo di raffinazione, quindi questo strato viene rimosso per estendere la durata di conservazione del prodotto.  Il riso bianco risultante è semplicemente un amido raffinato che è in gran parte privo delle sue sostanze nutritive originali.

 

Il riso integrale è una fonte eccellente di manganese, e una buona fonte di selenio, fosforo, rame, magnesio e vitamina B3.  La fresatura completa e lucidatura che converte riso integrale in riso bianco distrugge 67% della vitamina B3, 80% di vitamina B1, 90% di vitamina B6, metà del manganese, la metà del fosforo, 60% del ferro e tutte le fibre alimentari e acidi grassi essenziali.

 

Ecco alcuni dei modi in cui i nutrienti forniti dal riso integrale possono fare una differenza importante nella nostra salute:

 

 

Manganese- Protezione antiossidante

 

 

Manganese aiuta a produrre energia da proteine e carboidrati ed è coinvolto nella sintesi degli acidi grassi, che sono importanti per un sistema nervoso sano. Il manganese è anche un componente di un importante enzima antiossidante che fornisce una protezione contro i danni da radicali liberi.

 

 

Le donne che mangiano cereali integrali arrivano a pesare meno

 

 

Uno studio pubblicato nel Journal of Clinical Nutrition sottolinea l’importanza di scegliere cereali integrali come il riso piuttosto che cereali raffinati, vale a dire il riso bianco, per mantenere un peso corporeo sano.

 

 

Il riso integrale è ricco di fibre e selenio

 

 

Per il rischio di cancro al colon, il riso integrale è una fonte concentrata di fibra, necessaria per ridurre al minimo la quantità di tempo che le sostanze cancerogene passano in contatto con le cellule del colon, ed è una buona fonte di selenio , un minerale che ha dimostrato di ridurre sostanzialmente il rischio di cancro al colon.

 

 

Il selenio è un componente essenziale di molte importanti vie metaboliche:  metabolismo degli ormoni, i sistemi di difesa antiossidanti, la funzione immunitaria che aiuta a prevenire malattie autoimmuni tra cui tiroidite o Sindrome di Hashimoto.
Non solo il selenio gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione del cancro , ma funziona anche con la vitamina E in numerosi altri sistemi antiossidanti vitali in tutto il corpo. Queste potenti azioni antiossidanti rendono il selenio utile nella prevenzione anche di malattie cardiache, per diminuire i sintomi di asma e il dolore e l’infiammazione di artrite reumatoide.

 

 

 

 

Abbassare il colesterolo con il Riso integrale

 

L’olio contenuto nel riso integrale abbassa il colesterolo.

La ricerca della Louisiana State University  ha scoperto che l’olio di crusca di riso  abbassa il colesterolo LDL (cattivo).

 

 

Benefici cardiovascolari significativi per le donne in post-menopausa

Mangiare una porzione di cereali integrali, come il riso,  almeno 6 volte ogni settimana è un’idea particolarmente buona per le donne in postmenopausa con colesterolo alto, pressione alta o altri segni di malattia cardiovascolare.

 

Riso integrale e altri cereali integrali hanno sostanzialmente un più basso rischio di diabete di tipo 2.

 

Il riso e di altri cereali integrali sono una ricca fonte di magnesio, un minerale che agisce come un co-fattore per più di 300 enzimi, compresi enzimi coinvolti nell’uso del corpo di glucosio e la secrezione di insulina.. (van Dam RM, Hu FB, Diabetes Care ).

 

 

Fonte di Magnesio

 

Il magnesio è un altro nutriente per i quali il riso integrale è una buona fonte.

 

E’ stato dimostrato  la sua utilità nel ridurre la gravità di asma, abbassando la pressione sanguigna alta, riducendo la frequenza del mal di testa, e riducendo il rischio di infarto e ictus.

 

 

Come fa il magnesio realizzare tutto questo? Perché aiuta a regolare il sistema nervoso e il tono muscolare bilanciando l’azione di calcio.

 

 

In molte cellule nervose, il magnesio serve  proprio come calcio-antagonista , impedendo al calcio di correre nella cellula nervosa attivando l’azione nervosa. Bloccandone l’ingresso il magnesio mantiene i nervi rilassati.  Se la nostra dieta ci fornisce troppo poco magnesio, tuttavia, il calcio può ottenere l’ingresso, e le cellule nervose possono diventare superattive con l’invio di troppi messaggi provocando la contrazione eccessiva.

 

Magnesio insufficiente può così contribuire ad alta pressione sanguigna, spasmi muscolari (tra cui gli spasmi del muscolo cardiaco o gli spasmi delle vie respiratorie sintomatiche di asma), e l’emicrania, così come crampi muscolari, tensione, dolore e fatica.

 

Il magnesio, così come il calcio, è necessario per ossa sane.  Circa due terzi del magnesio nel corpo umano si trovano nelle nostre ossa.

 

 

Una buona fonte di fibre (clicca qui)

 

Il riso integrale  con la sua fibra  ha dimostrato di ridurre i livelli elevati di colesterolo Uno studio pubblicato nel British Journal of Nutrition suggerisce che le diete ad alto contenuto di proteine di riso possono aiutare a proteggere contro l’aterosclerosi.

 

La fibra aiuta anche mantenendo i livelli di zucchero nel sangue sotto controllo, il riso integrale è una scelta eccellente per le persone con diabete. Come abbiamo già detto, la fibra di riso integrale può anche aiutare a proteggere contro il cancro al colon in quanto si lega a sostanze chimiche cancerogene, tenendole lontane dalle cellule di rivestimento del colon,  aiuta a normalizzare la funzione intestinale, riducendo la stipsi.

 

 

 

Fibra da cereali integrali e frutta di protezione contro il cancro al seno

 

 

 

una dieta ricca di fibre da cereali integrali, come riso, frutta offre una protezione significativa contro il cancro al seno per le donne in pre-menopausa. (Cade JE, Burley VJ, et al., International Journal of Epidemiology ).

 

 

Consiglio pratico: Come mostra la tabella seguente, è sorprendentemente facile da godere di un sano modo di mangiare che offre almeno 13 grammi di fibra grano intero e 6 grammi di fibra di frutta ogni giorno.

Cibo                                                                                Contenuto di fibre in grammi
Farina d’avena, 1 tazza                                                                3.98
pane integrale, 1 fetta                                                                  2
spaghetti integrali, 1 tazza                                                        6.3
Il riso integrale, 1 tazza                                                               3.5
Orzo, 1 tazza                                                                                     13.6
Grano saraceno, 1 tazza                                                             4.54
Segale, 1/3 di tazza                                                                        8.22
Mais, 1 tazza                                                                                      4.6
Mela, 1 media con la pelle                                                          5.0
Banana, 1 media                                                                              4.0
Mirtilli, 1 tazza                                                                                 3.92
Arancia, 1 grande                                                                            4.42
Pera, 1 grande                                                                                   5.02
Prugne, 1/4 di tazza                                                                       3.02
Fragole, 1 tazza                                                                                3.82
Lamponi, 1 tazza                                                                              8.36

 

 

 

 

Suggerimenti per la preparazione e la cottura e la preparazione

 

 

 

Come tutti i cereali,  prima della cottura del riso,  sciacquare accuratamente sotto l’acqua corrente e poi rimuovere lo sporco o detriti che si possono trovare. Dopo il risciacquo , aggiungere al riso  acqua o brodo bollente.  Dopo che il liquido è tornato ad ebollizione, abbassate il fuoco, coprire e cuocere a fuoco lento per circa 45 minuti.

 

 

Per cucinare il riso basmati, che ha una consistenza soffice, immergerlo in una ciotola di acqua fresca prima della cottura, mescolando spesso e sostituendo l’acqua quattro o cinque volte fino a quando l’acqua non ha più un aspetto lattiginoso.

 

 

 

Una ricetta facile facile:

 

 

Budino di riso rapido rapido, fatto con la semplice aggiunta di latte a basso contenuto di grassi, cannella, uva passa, un po ‘di miele e 1/4 cucchiaino di buccia d’arancia finemente grattugiata per una tazza di riso cotto, poi la cottura a fuoco medio per 5 minuti, è un modo delizioso per godere sia riso e prodotti lattiero-caseari.

 

altre ricette qui

 

 

 

fonte: (clicca qui)

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi