Osteoporosi 10 segnali per riconoscerla - bio-vegsalus

Osteoporosi 10 segnali per riconoscerla

mantenersi in forma aiuta le ossa a mantenersi giovani

 

 

 

Osteoporosi 10 segnali per riconoscerla: da anni ci viene detto di bere latte, mangiare in modo più sano e fare esercizio fisico per rafforzare e mantenere le ossa forti. Le ossa sono tessuti viventi, come qualsiasi altra parte del nostro corpo, che si rigenerano.

 

L’osteoporosi si verifica quando lo scheletro ha difficoltà a rigenerare nuovo tessuto osseo per sostituire quello vecchio.

 

Questo fa sì che le ossa diventino deboli e fragili, c’è un maggior rischio di fratture, e anche un minimo sforzo, come ad esempio chinarsi, possono causare una frattura.

 

Sia gli uomini che le donne sono suscettibili di osteoporosi, le donne asiatiche e caucasiche post-menopausa sembrano essere in una categoria a rischio più elevato rispetto ad altri.

 

Ma quali sono i sintomi dell’osteoporosi, e le cose a cui prestare attenzione? Ecco una lista dei dieci segnali per riconoscerla e i sintomi di osteoporosi che si dovrebbe conoscere.

 




 

OSSA CHE SI ROMPONO FACILMENTE

 

Come precedentemente accennato, chi soffre di osteoporosi vedrà un aumento di fratture ossee.

 

Con l’età, le persone possono sperimentare più fratture in generale, ma le ossa con osteoporosi tendono a rompersi molto più facile di quanto dovrebbero.

 

Il dolore alle ossa e alla muscolatura è tipico della presenza di fratture ma esse possono anche non essere avvertite dalla persona e alcuni malati non possono nemmeno ricordare come sia avvenuta la frattura.

 

Solitamente il dolore è localizzato alla schiena o al bacino, ma è possibile che si manifesti ovunque, ed è di tipo acuto, che si aggrava in presenza di sforzi fisici.

 

 

PERDITA DI ALTEZZA

 

Con l’età è normale “abbassarsi” un po’, ma un calo significativo in centimetri, in altezza, è un segnale di perdita di massa della colonna vertebrale causata da osteoporosi.

 

Monitorare l’altezza ogni anno è una cosa che andrebbe fatta.

 

CAMBIAMENTO NELLA POSTURA

Una foto di donna anziana, la postura incurvata è indice di osteoporosi 10 segnali per riconoscerla.
Una foto di donna anziana, la postura incurvata è indice di osteoporosi 10 segnali per riconoscerla.

 

Una cattiva postura è uno dei maggiori segni di osteoporosi. Può essere un indicatore di vertebre deboli, che è un importante segno dell’osteoporosi.

 

Le vertebre sono enormemente influenzate dalla perdita di massa ossea, e una perdita di massa ossea in questo settore potrebbe potenzialmente portare ad una disabilità devastante, se non fermata.

 

La postura incurvata può essere un indicatore di punti deboli nelle ossa.

 

 

 

 

 

 

UNGHIE FRAGILI

 

Anche se non è un indicatore significativo di osteoporosi, le unghie fragili possono essere collegate anche a perdita di tessuto osseo.

 

Mentre le unghie deboli possono derivare da altre cose, come ad esempio una dieta povera, è in ogni caso meglio parlarne con  il vostro medico se vi trovate le unghie sempre più fragili.

 

INATTIVITA’

 

Abbiamo inserito nell’osteoporosi 10 segnali per riconoscerla quello che non è proprio un segnale ma, d’altra parte, coloro che vivono una vita sedentaria, spesso sono ad un rischio molto più elevato di osteoporosi a causa di ossa più deboli dalla mancanza di esercizio fisico.

inattività un nemico per le ossa
inattività un nemico per le ossa

 

 

L’esercizio quotidiano è un bene per tutto il corpo e per la mente.

 

Fare esercizio fisico regolarmente è la chiave per mantenere le ossa forti.



DOLORE AI MUSCOLI E ARTICOLAZIONI

 

Come con la maggior parte degli altri sintomi di questo elenco, il dolore ai muscoli e articolazioni potrebbero essere sintomi di una grande varietà di cose.

 

Tuttavia, questi sono anche entrambi i sintomi di osteoporosi, e quando si tratta di questa malattia, dolori articolari e muscolari tendono ad acutizzarsi rapidamente.

 

Se notate dolori ai muscoli e articolazioni, si consiglia di monitorarli  per un paio di settimane. Annotare come e quando si verifica il dolore.

 

Se si nota che compaiono spesso, è necessario contattare il medico e ottenere una valutazione della densità ossea.

 

CARENZA DI VITAMINA D

 

 

La carenza di vitamina D è un enorme segno di debolezza delle ossa. E ‘risaputo che le ossa richiedono calcio per essere forte, ma se la vitamina D viene a mancare, allora il calcio non può essere completamente assorbito e utilizzato per il suo pieno potenziale.

 

Se la carenza di vitamina D è lasciata incontrollata, può portare a ulteriori danni delle ossa e aumento del rischio di osteoporosi.

 

L’integrazione di vitamina D3 è fondamentale sia in soggetti sani per la prevenzione, sia nei soggetti osteoporotici.

 

Vi sono due forme di vitamina D utilizzate: la vitamina D2  e la vitamina D3 , somministrabili per via orale (gocce o soluzione in fiale) o per via intramuscolare.

 

 PESO FLUTTUANTE

 

Mentre la perdita di peso è spesso associata con l’essere in buona salute, questo non è il caso  per quanto riguarda l’osteoporosi.

 

Un peso troppo basso può effettivamente aumentare il rischio della condizione.

 

Se qualcuno ha pesato 57 Kg  per la maggior parte della vita adulta, questo potrebbe essere un indicatore che il suo  sistema scheletrico è debole, quindi devono prestare più attenzione.

 

Le persone che pesano più di 57 in Kg, in genere hanno ossa più forti, ma non essere sovrappeso, logicamente.

 

DOLORE ALLA SCHIENA

 

Molte persone si lamentano del dolore alla schiena, ci possono essere molte ragioni per cui questo accade.

 

Ossa deboli, a causa di osteoporosi, possono causare una frattura alla colonna vertebrale , causando grande dolore alla schiena.

 

Se si nota mal di schiena senza alcuna spiegazione sul motivo per cui lo avete, consultare il medico.

 

 

DENSITÀ  MINERALE DELLE OSSA

 

Osteoporosi 10 segnali per riconoscerla, ultimo consiglio.

 

Un segno molto probabile osteoporosi è una misura della densità minerale ossea basso. Quando il numero è a -2.5 o meno, questo è molto preoccupante.

 

Anche, se il numero è leggermente al di sopra, ma vicino a -2.5, potrebbe dire che si sta rapidamente perdendo la densità ossea.

 

Anche se questo da solo non significa che sia l’osteoporosi, è molto importante affrontare questo problema per evitare complicazioni future.

 

Conoscere la proprio densità minerale ossea vi permetterà di gestire in modo efficace la condizione, e prevenire l’ulteriore perdita ossea e lo si fa attraverso la Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC), esame Gold-Standard per definire la densità ossea.

 

 

IN CONCLUSIONE

 

Osteoporosi 10 segnali per riconoscerla, fornisce dei consigli, ma questa è una patologia importante, da non sottovalutare, che colpisce. sì soprattutto le donne, ma anche gli uomini e i giovani.

 

L’età a rischio osteoporosi è tra i 51 e i 75 anni, ma si può manifestare anche tra gli adolescenti (10 – 18), e i giovani adulti,fare prevenzione è importante, andate dal vostro medico per ogni dubbio e, come già scritto un precedenza, fare attività fisica aiuta molto a mantenere le ossa giovani, facciamola.

 

Troverete degli ottimi libri su Amazon che parlano dell’osteoporosi, andate a visionarli e scaricate quello che vi interessa di più.

 

Osteoporosi su Amazon.it

 

Osteoporosis is a worldwide epidemic. You might not even know you’ve got it until you fracture a bone. But it doesn’t need to happen to you – osteoporosis is treatable and preventable, and these books will show you how.

 

Osteoporosi su Amazon.co.uk

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi