Ortica pianta dalle molteplici proprietà curative - bio-vegsalus

Ortica pianta dalle molteplici proprietà curative

 

 

 

 

 

L’Ortica pianta dalle molteplici proprietà

 

 

Ortica pianta dalle molteplici proprietà, che cresce spontanea un po’ ovunque, ma predilige un substrato organico in decomposizione, come i bordi dei fossi, a ridosso di muretti di campagna e dove ci sia bassa vegetazione campestre.

 

Erbacea infestante, di veloce ricrescita se tagliata, può raggiungere un’altezza di 3 metri.

 

Fittamente ricoperta di peluria urticante, se toccata rilascia una sostanza contenente Acetilcolina e Istamina causanti bruciori cutanei e arrossamenti.

 

La sua raccolta va da aprile a novembre.

 

Le cimette della pianta e le foglie giovani, ancora tenere, quelle che non sono diventate di un verde scuro e coriacee, sono la parte migliore sia in cucina che in campo medico.

 

La raccolta dovrebbe avvenire al mattino presto quando ancora la rugiada non è vaporizzata o dopo una pioggia e in autunno quando è stato fatto il taglio del fieno, alla ricrescita dei nuovi getti.

 

Vanno essiccate all’ombra e conservate in contenitori a chiusura ermetica  (si raccomanda il controllo essiccazione perfetta onde evitare muffe e funghi).

 



 

 

Principi attivi dell’Ortica:

 

Le parti aeree della pianta, le cimette, le foglie e i fusti giovani racchiudono le molteplici proprietà tra cui le Vitamine del gruppo B (B2, B5 e acido folico) Vitamina A  e C, minerali come lo Zinco, il Rame, Silicio, Ferro, Potassio, Calcio e Manganese. Contengono alte concentrazioni di Clorofilla.

 

Proprietà Fitoterapeutiche  dell’Ortica.

Cimetta di Ortica

 

Grazie ai molti oligoelementi è un’ottima remineralizzante utile per curare persone che soffrono di artrosi, reumatismi o dolori articolari dovuti alle cartilagini consumate.

 

Per questa ragione è consigliabile utilizzare l’Ortica anche prima e durante la menopausa, periodo in cui le donne vanno incontro ad un indebolimento osseo e cartilagineo in generale.

 

La presenza di una buona quantità di ferro, può aiutare chi soffre di carenza di questo indispensabile minerale, in particolare le donne in gravidanza o madri che allattano.

 

Efficace, per il trattamento delle unghie fragili, stimolante per la ricrescita dei capelli, contro le doppie punte, i capelli deboli e per combattere la forfora.

 

Sulla pelle impacchi a base di Ortica, esercitano un’effetto antinfiammatorio nella cura dell’acne, in molte irritazioni cutanee come l’eczema.

 

L’Ortica grazie alle sue proprietà diuretiche, facilita l’eliminazione dalla vescica delle cariche batteriche causanti le infezioni urinarie.

In quanto diuretica esplica la sua utilità anche in caso di ipertensione. Decisamente utile il succo all’Ortica, acquistabile anche in erboristeria.

 

È una pianta riconosciuta dalla Commissione Europea come fitofarmaco per la prevenzione delle infezioni urinarie e calcoli renali.

 



 


L’utilizzo ovviamente deve essere sotto stretto controllo medico.

 

Alcuni studi, hanno rivelato come l’Ortica sia effettivamente utile nei casi di artrite acuta.

 

L’Università di Francoforte, ha analizzato complessivamente 40 pazienti affetti da questa forma di malattia, a 20 di loro è stato somministrato, per un periodo di 14 giorni un principio attivo antireumatico il “Diclofenac” (Voltaren) in capsule, 200 mg al giorno.

 

Agli altri 20 pazienti, invece una capsula al giorno da 50 mg di Ortica più 60 mg di purè della stessa pianta.

 

Dopo due settimane di sperimentazione il riscontro è stato, che tutti i 40 pazienti avevano raggiunto lo stesso grado di guarigione, con dolori e rigidità articolare nettamente diminuiti.

 

La conclusione è stata  che se, aggiungendo estratto d’Ortica a piccole dosi ai farmaci antireumatici, si ottengono gli stessi risultati quanto una dose elevata degli stessi medicinali, ma con meno effetti collaterali.

 

 

La clorofilla e il Ferro contenuti nella pianta stimolano la produzione di globuli rossi e quindi utilizzata nella cura delle anemie causata da perdite di sangue, consigliata negli stati di denutrizione, esaurimento e nelle convalescenze come tonificante e ricostituente.

E’ utile per le donne che soffrono di mestruazioni abbondanti, come vasocostrittore.

 

La presenza di flavonoidi rendono l’Ortica utile anche per la cura della pelle, conferendole proprietà astringenti e dermopurificanti, utile infatti in caso di eccesso di sebo sia sul viso sia sulla cute, nelle malattie croniche della pelle, specialmente in caso di eczemi, di eruzioni e di acne; si usa anche contro la caduta dei capelli; pulisce, rigenera e rende più bella la pelle.

 



 

Come utilizzare l’Ortica.

 

Per chi ne avesse la possibilità, raccogliere la pianta e poterla utilizzare fresca sarebbe la soluzione migliore, ma in ogni caso si possono trovare tutti i derivati di questa pianta nelle erboristerie e farmacie attrezzate.

In commercio si trova sotto forma di capsule, contenenti estratto secco, tisane, lozioni, pomate, creme, tintura madre, essiccata

 

tintura madre

Per chi invece ha la possibilità di raccoglierla diamo alcuni suggerimenti:

 

Infuso diuretico : 1 cucchiaio di erba secca per una tazza di acqua bollente in infusione 10 minuti. Massimo tre tazze al giorno.

 

Decotto di erba fresca: mettere 30 g di Ortica fresca in 500 ml di acqua fredda e far bollire per 10 minuti. Bere caldo o freddo.

 

Tintura: porre 20 g di Ortica essiccata in 100 ml di alcol al 25°C; lasciare macerare per 5 giorni, quindi filtrare.

 

Impacchi: per gli impacchi si può utilizzare un infuso o un decotto: immergere un panno morbido e pulito nel infuso caldo, strizzare il panno, applicare sulla parte interessata e tenere fermo il tampone. Quando inizia a raffreddare o ad asciugare, ripetere il trattamento usando la miscela calda.

 

Polvere: l’Ortica può essere assunta sotto forma di polvere mescolata ad acqua o sparsa di cibo.

 

Si raccomanda di consultare sempre e comunque il proprio medico curante per i consigli d’uso e dosi, per non incorrere in eventuali complicanze.



 

 

Uso dell’Ortica in cucina:

 

Le ricette con l’Ortica sono molteplici e di grande varietà come: frittate, omelette, minestre, risotti, ravioli e altro ancora. Si utilizzano principalmente le cimette fresche quando sono ancora tenere.

 

Frittata di Ortiche  ( ricetta )

 

Riso all’Ortica  (ricetta)

 

Potete trovare i prodotti  a base di Ortica e i libri sull’argomento, andando sul sito di Amazon.

 

 

 

Questo articolo è stato redatto al solo scopo divulgativo e non vuole essere sostituto di ricetta medica o di medico curante. Si consiglia quindi di rivolgersi sempre al proprio medico per informazioni  sul consumo più o meno appropriato ai bisogni personali.

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi