Mela oltre la bontà anche i benefici di una vera delizia - bio-vegsalus

Mela oltre la bontà anche i benefici di una vera delizia

 

Mela oltre la bontà

 

una mela al giorno toglie il medico di torno

 

 

 

Mele
Mele

 

La mela ritenuta una dei 100 alimenti più sani al mondo,ricca di acqua e vitamine.  Il valore nutrizionale è caratterizzato da una notevole abbondanza di sali minerali,  fibre solubili,  sostanze antiossidanti,  tonifica i bronchi e ha un’azione di drenaggio a livello polmonare

 

 

 

Mela proprietà e contenuti


Ogni 100 grammi di mele sono circa 57 calorie,  85 grammi di acqua,  5 milligrammi di Vitamina C,  130 milligrammi di Flavonoidi, 0,1 mg di Zinco.  La buccia contiene la pectina, usata come gelificante per preparare marmellate e gelatine. La mela è,  grazie a un enzima ad azione “litica”, è un ottimo disinfettante intestinale.

 

 

Morso di mela
Morso di mela


Ricca di sali minerali: il potassio utile per la contrazione muscolare,  aiuta a prevenire il “crampo muscolare”,  contiene rame,  oligoelemento che contribuisce alla costituzione del sangue, la mancanza di rame nell’organismo può portare ad Anemia microcitica ipocromica ( sbiancamento  dei globuli rossi). I fitonutrienti contenuti nelle mele possono aiutare a regolare la glicemia.

 

Contiene in oltre bromo,  silice,  cloro, calcio,  allumina ed è povera di sodio.

Insomma quando si dice che Una mela al giorno toglie il medico di torno non è del tutto sbagliato.



 

 

La mela è elemento principale in una dieta, carica di fibre solubili aiuta ad avere un senso di sazietà.
Con la sua polpa granulosa tiene puliti i denti  (non per niente viene usata in molte pubblicità di dentifrici).
Frutto adatto a tutti dai bambini come merenda, agli sportivi per i sali minerali e la grande quantità di acqua, ideale il suo consumo a fine pasto.


 Come conservare la mela

 

Le mele possono essere conservate per periodi di tempo relativamente lunghi (3-4 mesi).Conservarle a temperature di frigorifero basse ( 2-4c) si ridurre al minimo la perdita di sostanze nutritive. Inoltre, è utile per mantenere una certa umidità,  l’inclusione di garza umida nello scomparto apposito del frigorifero.

 

Per un periodo di tempo che coinvolge mesi, non vi è perdita di polifenoli totali , i valori di polifenoli (e tutti gli altri nutrienti) rimangono.

 

Senza dubbio avete sentito il detto “una mela marcia può rovinare l’intero gruppo.” Ebbene, studi di ricerca sono d’accordo. Una mela  ammaccata da una caduta (o che è stata danneggiata in qualche altro modo) inizierà a rilasciare quantità inusuale di gas etilene. Questo gas etilene può rappresentare un rischio per altre mele che non sono stati danneggiate e diminuire notevolmente la loro durata.

 

Per questo motivo, è importante gestire le mele con cura amorevole e  rimuovere eventuali mele danneggiate.

 




 

 Mela: suggerimenti per la preparazione

 

 

La buccia della mela è insolitamente ricca di sostanze nutritive,  anche se la ricetta  richiede mele sbucciate, meglio prendere in considerazione di lasciare le bucce per ricevere i benefici unici contenuti in esse.

 

Naturalmente scegliere mele biologiche al fine di evitare problemi legati ai residui di antiparassitari e altre sostanze contaminanti sulle bucce. Se non è possibile  e si è disposti ad accettare un certo livello di rischio legato al consumo di residui sulle bucce, riteniamo che può ancora essere un buon compromesso tra nutrienti e contaminanti se si lascia la buccia e mangiare la mela non sbucciata. Basta essere sicuri di lavare a fondo l’intera mela sotto un getto di acqua pura, nel frattempo lavare delicatamente la pelle con una spazzolina di setole naturali per 10-15 secondi.

 

Per prevenire l’imbrunimento quando affettate le mele per una ricetta, semplicemente mettere le fette in una ciotola di acqua fredda con  un cucchiaio di succo di limone, la mela tagliata a fette si può congelare bene in sacchetti o contenitori di plastica.

 

C’è una perdita importante di nutrienti che di solito si verifica quando le mele sono trasformate in salsa e una perdita ancora maggiore quando vengono trasformati in succo.

 

 

 

Frullare o centrifugare la mela

 

E’ possibile mettere le mele in un frullatore o in una centrifuga e consumarne il succo risultante. In questo caso, si perdono pochi dei nutrienti.

 

Tuttavia, questo tipo di miscelazione non è utilizzato nella produzione commerciale del succo di mela. I succhi commerciali sono in genere sia “filtrati” o “con polpa”. Quelli filtrati rimuovono  la stragrande maggioranza della polpa.

 

Quelli contenenti la polpa, in genere, conservano i solidi, perché anche se la polpa è stata rimossa dal succo attraverso spremitura e filtraggio, viene aggiunta nuovamente fino al  livello indicato, per intenderci quello indicato sulla confezione. Al momento dell’acquisto di succo di mela,  scegliere sempre i succhi contenenti polpa, se possibile.

 

 

Alcune idee rapide

  • Aggiungere le mele a dadini nelle macedonie di frutta o insalate verdi.
  • Stufare una mela tritata con cavolo rosso.
  • Alla ricerca di un’alternativa ai dolci? mele a fette (da solo o con altri frutti) e formaggio.

 

 

 

CURIOSITA’ SULLA  MELA:

 


Il “pomo d’Adamo” si chiama così nelle credenze popolari perché quando Adamo ed Eva

 Adamo
Adamo

mangiarono il frutto proibito nel Paradiso Terrestre,  ad Adamo si fermò il boccone in gola, da qui il nome.
È il simbolo ufficiale di New York,  Washington D.C.,  Rhode Island e della famosissima Apple.

 

 


apple-256263_1920

Fu il frutto che permise a Newton di scoprire la gravità.

La frase preferita di Ernesto Che Guevara era: La rivoluzione non è come una mela che cade quando è matura: bisogna farla cadere”.

 

 

 

 

 

 

 

Esistono circa 3000 varietà di mele al mondo ma le più conosciute sono:

 

 

ANNURCA: molto coltivata in Campania.  Di colore rosso vino e polpa bianca con sapore acidulo.

 

FUJI: coltivata principalmente in Valtellina. Bicolore dal rosso chiaro a quello scuro e screziata di giallo-verde, polpa croccante e sugosa dal gusto dolce leggermente acidulo

 

 GOLDEN DELICIOUS: prettamente lombarda dall’inconfondibile buccia gialla, croccante molto succosa e zuccherina.

 

 GRANNY SMITH: di origine australiana, considerata la mela per la dieta, ha la buccia verde lucida, molto succosa con gusto dolce-acidulo, si usa anche nelle insalate e in molte altre ricette di cucina.

 

Esistono poi la Red Delicious, la Renetta, la Royal Gala e moltissime altre varietà ognuna con le sue caratteristiche e proprietà, non dovrebbe mai mancare una mela in uno dei qualsiasi pasti giornalieri.

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi