Glicemia 8 modi per controllarla e prevenire il diabete - bio-vegsalus

Glicemia 8 modi per controllarla e prevenire il diabete

 

 

Glicemia 8 modi per controllarla

 

Glicemia, quando è alta è sintomo di un alto livello di zuccheri nel sangue, questo, se non regolata, porta a malattie come il diabete. Diamo alcuni consigli per prevenire la glicemia alta.

 

Attività fisica è la soluzione migliore per non solo per la glicemia ma per tutte le funzioni del corpo
Attività fisica è la soluzione migliore per non solo per la glicemia ma per tutte le funzioni del corpo

 

 

Attività fisica

 

Fare attività fisica, aiuta ad abbassare la glicemia  e a tenerla sotto controllo, infatti durante l’esercizio fisico il glucosio si converte in energia e riduce il grasso in eccesso che è associato alla glicemia alta.

 

Bisogna farlo costantemente, almeno 20 o 30 minuti al giorno come fosse una prescrizione medica, scegliere esercizi che piacciono, possibilmente farsi seguire da un esperto.

 

 

Cannella,  rimedio naturale

La cannella è ritenuta un ottimo rimedio non solo per la glicemia alta ma anche per bruciare i grassi
La cannella è ritenuta un ottimo rimedio non solo per la glicemia alta ma anche per bruciare i grassi

 

Assumere giornalmente cannella, riduce riduce la glicemia, i trigliceridi ed il colesterolo LDL, ovvero il colesterolo cattivo, migliorando la sensibilità all’insulina il corpo ha bisogno di meno dell’ormone insulina per mantenere i livelli di zucchero nel sangue sotto controllo.

 

E’ un ottimo antiossidante, aiuta nei problemi digestivi. Per le sue proprietà, contro indicazioni e come si usa vi rimando all’articolo vero e proprio.

 

 

Acido Alfa Lipoico

 

Ricerche recenti hanno dimostrato che questo acido controlla il glucosio e previene delle patologie come la cataratta e l’ictus.

 

Si trova in abbondanza in patate, broccoli e spinaci, anche se la fonte principale rimangono le carni rosse e in particolare fegato e cuore.

 

Non esiste una raccomandazione di assunzione di dose giornaliera nei soggetti sani in quanto non essendo una vitamina essenziale non si riesce a stabilirne la quantità, mentre per i diabetici si è individuata una dose giornaliera di circa 600 mg al giorno.

 

In ogni caso prima di assumerlo è sempre meglio rivolgersi al proprio medico.




 

 

Stop alle Bevande per lo sport

 

Una bevanda energetica è una bibita contenente sostanze stimolanti, principalmente glucosio, caffeina,taurina, e vitamine del gruppo B, destinata a fornire energia al consumatore.

 

Da non confondere con gli sport drink, i quali non contengono stimolanti, ma sali minerali e carboidrati e sono destinati principalmente alla reidratazione.

 

Uno studio dell’ Università del Massachusetts ha verificato che, se è vero che l’attività fisica giornaliera migliora la sensibilità all’insulina del 40% quando si arriva a bruciare 500 calorie, è anche vero che l’effetto si annulla completamente bevendo, appunto, gli sport drink.

 

Meglio sarebbe prepararsela in casa sciogliendo in acqua dei sali minerali per la reidratazione e usufruirne quando si fa attività fisica.

 

 

Investire in un apparecchio per il controllo della glicemia

 

Torna utile controllare come quello che mangiamo e beviamo, influiscono sulla nostra glicemia. Effettuare il test 2 ore dopo un pasto. Il livello non deve essere superiore a 139 mg / dl, e non dovrebbe essere inferiore a 100.

Ci sono apparecchi in vendita che non costano molto, potete trovarli su:

 

Amazon cliccando sui seguenti link in lingua italiana:

Accu-Check Aviva – Glucometro

Misuratori di glucosio nel sangue

 

 

in lingua inglese:
Amazon.uk Monitoring glucose in the blood

 

in lingua spagnola:

 Amazon. es Medidores de glucosa en la sangre

 

 

 

Semi di zucca e di girasole

 

Sono ricchi di magnesio, che combatte l’insulino resistenza, una manciatina al giorno è più che sufficiente.

 

 

 

 

 




 

 

Mangiare ogni 2 o 3 ore

carrot-1300639_640

E’ un consiglio che ormai si sente dire da anni, ma che in pochi seguono, mangiare  spesso aiuta a prevenire cali di zucchero nel sangue, che può portare ad abbuffate di zucchero, certo non dei veri e propri pasti ma frutta e verdura.

Mi raccomando sempre fresca, quella in scatola o surgelata contiene additivi e zuccheri per la conservazione nocivi per la nostra salute soprattutto per il fegato.

 

Controllare le medicine

 

Se si sta prendendo un diuretico tiazidico per l’ipertensione  bisogna sapere che uno studio sull’ipertensione del 2006,  ha scoperto una forte relazione tra il calo di potassio che questi farmaci provocano e l’aumento del glucosio nel sangue, infatti chi prende diuretici, dovrebbe fare regolarmente un controllo del livello di potassio ed eventualmente integrarlo. Chiedere al proprio medico curante.

 

 

Ricordate che prima di iniziare un’attività fisica, che sia in palestra o anche solo correre tutti i giorni, consultare sempre il parere del  medico, soprattutto se si stanno assumendo medicine.

fonte menshealth

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi