Gambe gonfie e Varici la natura ci aiuta - bio-vegsalus

Gambe gonfie e Varici la natura ci aiuta

 

 

 

Le alte temperature affaticano i vasi sanguigni,

gambe gonfie e varici,

per il benessere e la salute degli arti inferiori

la natura ci aiuta

 

 

Le gambe sostengono tutto il nostro peso e come apparato motorio ci portano ovunque ma su asfalto rovente, a volte con scarpe inadeguate o scalzi sulla sabbia che scotta, le vene si dilatano scatenando gonfiori ed edemi con a volte la rottura dei capillari, arrossamenti, segni scuri su caviglie e polpacci ne sono il segnale.

 

Gambe gonfie e Varici l’estate non aiuta

 

Le alte temperature, stare a lungo in piedi o seduti tutto il giorno bevendo poco e prendendo farmaci, certo non aiuta le nostre gambe ad essere in salute.

 

Se il nostro apparato motorio è affaticato e la circolazione rallenta, causata dalle vene che si indeboliscono, allora sorgono problemi di Gambe gonfie e varici, il sangue ristagna, il cuore che spinge il sangue fino ai capillari sforza maggiormente perché la nostra linfa diventa più vischiosa in mancanza di un’adeguata idratazione e alle alte temperature.

 

I vasi si dilatano e il flusso rallenta provocando una riduzione dell’apporto di ossigeno ai tessuti, conseguenza Gambe gonfie e varici con un senso di pesantezza e affaticamento generale.



 

Come funziona il sistema vascolare, la nostra circolazione

 

Il nostro sistema vascolare è come il sistema viario di una metropoli, pieno di viali e corsi, le vene e le arterie,

con strade e stradine, i capillari.

 

Quindi il nostro Cuore spinge il sangue in questi viali e corsi addentrandosi anche per strade e stradine per poi ritornare al cuore.

 

sistema circolatorio

 

 

Le Arterie sono la strada di andata del sangue verso le zone periferiche del corpo trasportando ossigeno necessario per le funzioni vitali di cellule e organi.

Le pareti sono spesse e flessibili, mentre le Vene riportano il sangue al cuore carico di anidride carbonica, le pareti venose sono più sottili essendo la pressione sanguigna meno forte.

 

Mentre i Capillari sono le vie di collegamento tra vene e arterie e regolano gli scambi tra sangue e cellule e tessuti.

 

Analizzato la funzione della circolazione possiamo dedurre che, se le alte temperature, un’abbigliamento scomodo, una postura inadeguata e soprattutto la mancanza di sufficiente idratazione, porta ad una viscosità sanguigna maggiore, la pressione sanguigna fa si che le pareti si dilatino per far passare la giusta domanda di ossigeno da parte dei tessuti creando un flusso rallentato e favorendo Gambe gonfie e Varici con edemi.

 

Come la natura ci aiuta a prevenire le Gambe gonfie e Varici

 

I Macerati, le Erbe e la Ginnastica Aerobica ci aiutano a tonificare le Vene e i Capillari, prevenendo così il ristagno di sangue e le Gambe gonfie e Varici.

 

camminata in acqua come massaggio

Una bella camminata a passo spedito, alla mattina presto o la sera tardi, quando le temperature si sono abbassate o per chi può una camminata in mezzo all’acqua, massaggia e tonifica i muscoli, l’azione aerobica richiede un maggior afflusso di sangue carico di ossigeno, il cuore spinge più forte per far raggiungere anche le zone più periferiche l’ossigeno trasportato con la conseguenza di un maggior drenaggio e l’assenza di ristagno.

 

I Macerati che aiutano a prevenire e curare le Gambe gonfie e Varici

 

Quando c’è molto caldo e si è costretti a camminare o a stare seduti in macchina o scrivania, abituiamoci a portarci dietro una bottiglia da un litro e mezzo di acqua arricchita con i Macerati glicerici che migliorano la circolazione.

In erboristeria ci sono in commercio

 

 

Il macerato di Sorbo, ricco di Acido Citrico e VitaminaC, che hanno azione fortificante sui capillari venosi e linfatici, diluendone un 70-80 gocce nella bottiglia di acqua e bevuta durante la giornata.

 

Il Macerato glicerico di Castagno, con Acido Ellagico aiuta in sistema linfatico, insieme al Sorbo e al Limone 70-80 gocce di ciascun macerato diluite nell’acqua.

 

Il Macerato di Limone fluidifica il sangue e lo rende meno viscoso.

 

Un altro mix di Macerati Sinuno – Sciroppo su SorgenteNatura.it e con l’aggiunta di una tintura madre diluiti in acqua, la classica bottiglia da un litro e mezzo da bere nell’arco della giornata per almeno un mese, combattono ristagni, la pesantezza alle gambe, le Gambe gonfie e varici con edemi eventualmente già presenti sulle caviglie e interno gambe.

 

Tintura Madre di Ononide, ricca di bioflavonoidi, acido citrico e tannini aiuta a decongestionare la zona dell’edema con la sua azione antinfiammatoria.

 

Il Macerato di Vite Rossa indicato per la fragilità dei capillari e il ristagno venoso

 

Il Macerato di Centella fortifica i i vasi sanguigni e migliora la circolazione.

 

Anche qui 70-80 gocce di ciascun macerato e 50 gocce di tintura madre in un litro e mezzo di acqua da bere nell’arco della giornata.

 

Altri rimedi dalla Natura per Gambe gonfie e Varici

 

Una Crema da applicare alla sera prima di coricarsi è la Crema alla Canfora, si può acquistare in erboristeria o se si vuole ecco una ricettina per farsela in casa.

 

crema alla canfora
crema alla canfora

 

Procuratevi

 

  • 50 grammi di cera d’api

 

  • 50 millilitri di olio di mandorle dolci

 

  • olio essenziale di menta

 

  • olio essenziale di eucalipto

 

  • olio essenziale di canfora

 

  • olio essenziale di salvia

 

Dopo aver fatto sciogliere a bagnomaria la cera d’api, aggiungere l’olio di mandorle dolci, mescolare il tutto poi aggiungere 7-8 gocce di ciascun olio essenziale una volta amalgamati gli ingredienti mettere in frigo, dopo aver versato il tutto in un vasetto.

 

Ha un notevole effetto rinfrescante ed elimina i gonfiori alle gambe disinfiammandole ed ha azione miorilassante.

 

Altre due creme o gel, in erboristeria, da utilizzare insieme, sono sono quelle di Rusco e di Ippocastano, anche queste se possibile da utilizzare fredde e con un massaggio a fine giornata dopo docciature fredde, aiutano a sgonfiare le gambe.




 

Per casi più gravi di Gambe gonfie e Varici e Flebiti

 

Segni più scuri, calore alle gambe e bruciore durante i mesi di maggior caldo è sintomo di un maggior rallentamento circolatorio.

 

Edemi in diverse parti del corpo localizzati maggiormente alle estremità come dita delle mani, palpebre potrebbero essere causati da Flebite, da non confondersi con la Trombosi, la prima riguarda i vasi sanguigni più superficiali.

 

Preparando un’infuso di Ginkgo Biloba, mettendo in mezzo litro d’acqua, 4 cucchiai di foglie secche e 20 gocce di olio essenziale di Assenzio, non da bere ma mettendolo nei contenitori dei cubetti di ghiaccio e una volta formatosi usarli per massaggiare la parte gonfia e arrossata faranno sparire i problemi.

 

succo di mirtillo
Come ultimo rimedio per aiutare la circolazione e quindi prevenire le Gambe gonfie e Varici è quella di bere del succo di mirtillo e dei centrifugati di sedano con succo di limone.

 

La natura anche in questo caso viene in aiuto a problemi stagionali, ricordatevi però che per tutto l’anno fare un po’ di movimento e mantenendo uno stile alimentare con molta frutta e verdura di stagione fresca, aiuta a prevenire molti malesseri.

 

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi