Colesterolo, alimenti sani per ridurlo - bio-vegsalus

Colesterolo, alimenti sani per ridurlo

Gli alimenti che contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo o LDL

 

Abbiamo già scritto, in un articolo , della differenza tra colesterolo “buono”, HDL e colesterolo “cattivo” LDL, ora vediamo quali alimenti ci aiutano a ridurre il colesterolo  LDL.

 

Alcuni alimenti possono aiutare a ridurre il colesterolo LDL ( “cattivo”), quello che provoca un accumulo di placca nelle arterie, che porta a malattie cardiache, attacchi di cuore e ictus.

 

Può sorprendere il fatto che molti di questi alimenti sono deliziosi e facili da integrare nei pasti di tutti i giorni senza sacrificare il sapore o il divertimento.



 

Concedetevi un piccolo sfizio.

 

cioccolato per aiutare la lotta contro il colesterolo

Il cioccolato fondente contiene flavonoidi, antiossidanti che aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” LDL.

 

L’importante è mangiarlo con moderazione, il cioccolato è anche ad alto contenuto di grassi saturi e zuccheri.

 

È inoltre possibile utilizzare il cacao amaro in polvere nella vostra cucina.

 

 

 

 

Avocado impressionanti.

 

avocado

 

Gli avocado contengono acido oleico , che aiuta a ridurre l’LDL nel sangue.

 

Proviamo a metterne qualche fetta nei sandwich di tacchino, o aggiungerli a una insalata.

 

L’olio di avocado, che ha un sapore dolce sottile, può anche essere usato al posto di altri oli in cucina.

 

 

Un bicchiere di vino rosso.

 

vino rosso, un bicchiere al giorno lo consigliano anche i medici

 

Il vino rosso contiene resveratrolo, una sostanza che si trova nella buccia dell’uva rossa, che ridurebbe il rischio di coaguli nel sangue e l’abbassamento del colesterolo “cattivo” .

 

Bere troppo alcol può causare una serie di altri problemi di salute, tuttavia, mentre un bicchiere di vino rosso a cena va bene, è sempre meglio non esagerare.

 

Ho usato il condizionale – ridurebbe il rischio – perchè la questione è un po’ controversa, c’è chi dice sì e c’è chi dice no, vi rimando ad alcuni articoli, pro e contro:

 

http://www.albanesi.it/alimentazione/resveratrolo.htm

 

http://www.ilfattoalimentare.it/resveratrolo-frode-antiossidanti.html

 

http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/resveratrolo.html

 

 

L’ora del tè.

 

 

 

Sia tè nero che verde contengono antiossidanti che possono ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”.

 

Il tè verde contiene potenti antiossidanti, è fatto con foglie non fermentate ed è meno elaborato.

 

Basta non aggiungere, naturalmente, nè latte, nè zucchero o almeno se non se ne può fare a meno, metterne veramente poco.

 

 

Vi piace la teiera nella foto? Se vi piace il tè e amate circondarvi di cose raffinate e particolari come le teiere in stile giapponese, le potete comprare direttamente su:

 

Amazon teiere giapponesi

 

 

e troverete teiere in stile giapponese come questa splendida qui sotto:

 

 



 

 

Noci.

 

 

 

Le noci sono ricche di acidi grassi polinsaturi, anche le mandorle, o pistacchi possono aiutare a ridurre i livelli di LDL.

 

Cospargiamole sull’ insalata, o come spuntino.

 

Consumarne circa 40 gr.  al giorno, attenzione sono buone e, personalmete, una tira l’altra, ma le noci sono anche ricche di calorie.

 

Per le mandorle, circa 30 mandorle, sempre al giorno.

 

 

Orzo & co.

 

 

L’orzo, l’avena e il riso integrale, i cereali, hanno un sacco di fibra solubile,  è stato dimostrato il loro potere di abbassare il colesterolo LDL, riducendone l’assorbimento  nel flusso sanguigno.

 

Cambiare la pasta normale per la versione integrale, o consumare riso integrale invece di quellol bianco.

 

A colazione mangiare farina d’avena con frutta ricca di fibre, come le banane o le mele.

 



 

 

Andiamo a pesca!

 

 

Beh, non nel senso letterale del termine….però perchè no, sonnecchiare in riva al fiume o al mare, aspettando che abbocchi, può essere rilassante. Poi naturalmente esistono le pescherie, se la pesca non è stata fruttuosa!

 

Il salmone, il tonno bianco, le sardine, l’halibut, sono tutti pesci ricchi di acidi grassi omega-3, che aiutano a ridurre i trigliceridi nel sangue.

 

230 gr di pesce alla settimana, da arrostire o lessare, mai fritto.

 

 

Versatile olio d’oliva.

 

 

 

Essendo l’olio d’oliva un grasso a base vegetale, è la scelta migliore quando si sta cercando di abbassare il colesterolo “cattivo” dai grassi che provengono da animali.

 

Mescolato con aceto di vino rosso, o balsamico, uno spicchio d’aglio tritato e un po’ di pepe macinato e otteniamo un ottimo condimento per l’insalata.

 

Per qualcosa di diverso, provare a stufare le verdure come carote o porri. Basta aggiungere 3 cucchiai di olio alle verdure, porle in una pirofila accogliente, spargere alcune erbe, coprire con un foglio d’alluminio, e mettere in forno a 200 gradi per circa 45 minuti.

 

Soia.

 

Semi di soia e latte di soia

 

 

Edamame, latte di soia, tofu sono ricchi di proteine, mangiarne anche solo 25 grammi al giorno può ridurre il colesterolo dal 5 al 6 per cento.

 

Snack di edamame, latte di soia con i cereali a colazione e tofu.

 

 

Munifici fagioli.

 

 

 

Fagioli, lenticchie, sono ricchi di fibra solubile, che si lega al colesterolo nel sangue e lo espelle dal corpo.

 

Recenti studi dimostrano che, mangiare 130 gr di fagioli al giorno può ridurre i livelli di LDL del 5 per cento.

 

Burritos di fagioli neri, o immergere alcune verdure nella salsa hummus, che è fatta con i ceci, per uno spuntino pomeridiano.

 

Oppure provare questa focaccia con fagioli veramente particolare ma gustosa.

 

I fagioli sono così versatili, che le possibilità sono infinite.

 

 

Frutta.

 

 

Ormai lo sappiamo, la frutta non può mancare nella nostra alimentazione.

 

Pere e mele hanno un sacco di pectina, che è un tipo di fibra che può abbassare il colesterolo.

 

Così come arance e limoni, le bacche anche, sono ricche di fibre.

 

Provate questo Pera e cipolla rossa Gratin come contorno.

 

 

O bevete un Citrus Berry Smoothie alla mattina prima di uscire:

 

1 1/4  tazza (130 gr) di frutti di bosco more, fragole, mirtilli o lamponi, ciò che più vi piace.

 

3/4  tazza  (170 gr ca) di yogurt a basso contenuto di grassi, controllate sempre le etichette.

 

1/2 tazza (117 gr) di succo d’arancia.

 

2 cucchiai di latte in polvere magro.

 

1 cucchiaio di germe di grano tostato

 

1 cucchiaio di miele

 

1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia naturale

 

Mettete le bacche, lo yogurt, il succo d’arancia, il latte in polvere, il germe di grano, il miele e la vaniglia in un frullatore e frullato fino a che non risulti liscio.

 

Ho convertito le tazze in grammi seguendo una tabella trovata su un sito di ricette di cucina, però si possono usare direttamente le “tazze” che sono reperibili facilmente.

 

fonte ricetta: webmed.

 



 

Verdure.

 

 

 

La maggior parte delle verdure sono ricche di fibre e basso contenuto di calorie.

 

Melanzane e okra contengono elevate quantità di fibra solubile. Le melanzane sono anche ricchi di antiossidanti.

 

Ma qualsiasi tipo di verdura vi darà fibre e sostanze nutritive necessarie per la salute.

 

 

Cibi arricchiti.

 

colesterolo

 

 

Gli steroli sono sostanze chimiche naturali, ottenute da alimenti vegetali e che aiutano ad assorbire meno colesterolo.

 

Esistono in commercio molti alimenti come le barrete di cereali o yogurt, che vengono arricchiti con steroli vegetali e che possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo dal 6% al 15%.

 

Controllare, però, sempre l’etichettta per assicurarsi di non assumere troppe calorie.

 

 

Questi sono alcuni alimenti aiutano a ridurre il colesterolocattivo LDL, possiamo cominciare ad integrarli nella nostra dieta di tutti i giorni, ciò non toglie che per avere un’alimentazione corretta è sempre meglio rivolgersi al proprio medico dietologo, che ci saprà consigliare al meglio.

 

 

fonte: webmed.

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi