Castagna un frutto pieno di energia benefica - bio-vegsalus

Castagna un frutto pieno di energia benefica

La Castagna nel riccio

 

 

La Castagna

da sempre considerato

il cereale che cresce sull’albero

 

 

 

E’ arrivata la stagione delle castagne e per gli amanti di questo frutto ma anche per quelli che non lo gradiscono molto, diamo alcuni elementi sulle proprietà e benefici, modi di conservazione e cosa si può preparare in casa con questo frutto particolare.

 

Da non confondere con la Castagna dell’Ippocastano, la prima è un frutto, la seconda un seme e con i marroni, che sono più grossi e meno saporiti della Castagna.

 

castagna

 

 

Con l’arrivo della stagione, possiamo acquistarne e con essa, oltre che conservarla in diversi modi per poter usufruire per tutto l’anno delle proprietà di questo piccolo frutto, poter usufruire fin da subito dei suoi portentosi benefici.

 

Innanzitutto sfatiamo la convinzione che la Castagna faccia ingrassare, in realtà la Castagna contiene pochi grassi, molta acqua e con basso apporto calorico.

 

Per questi motivi la Castagna, può essere introdotta nella dieta senza problemi, per quanto riguarda il controllo del peso.

 


 

La Castagna è riconoscibile dal marrone, per la forma e dal numero dei frutti che sono contenuti nel riccio.

 

 

Nel riccio delle castagne ve ne sono tre, i due laterali sono emisferici mentre quello centrale schiacciato, nel marrone invece, sono di forma quasi rettangolare, una buccia chiara, brillante, e si presentano in numero di due.

 

La Castagna ha rappresentato per molto tempo una delle fonti principali per l’alimentazione, soprannominata “il cereale che cresce sull’albero”, dato che dal punto di vista nutrizionale, si può paragonare al riso e al frumento.

 

 

I valori nutritivi della Castagna

 

 

Un alimento sano e molto nutriente, ha un contenuto d’acqua del 50% circa e ha 190 kcal ogni 100 g.

Contiene fibre, glucidi, amido, proteine di qualità, una bassa percentuale di grassi, una discreta percentuale di potassio, sali minerali come magnesio, calcio, zolfo, zinco e fosforo, vitamine B1, B2, PP, C.

 

Aminoacidi come l’acido aspartico e glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, isoleucina, fenilalanina, istidina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

 

La Castagna è molto digeribile, se viene cotta bene, una cosa molto importante è che non contiene glutine, quindi ottima anche per i celiaci, è consigliata in casi di anemia e inappetenza e grazie all’abbondante presenza di fibre sono molto utili per la funzionalità dell’intestino.

 

I sali minerali contenuti nella Castagna sono particolarmente indicati per la stanchezza cronica e a chi deve affrontare una convalescenza dopo una influenza e riacquistare le forze.

 

La vitaminaC, rinforza il sistema immunitario, è un antiossidante, contrasta i radicali liberi, ed è utile per la formazione di collagene, la proteina responsabile dell’elasticità dei nostri tessuti e in particolare della pelle.

 

La Castagna contiene un’alta percentuale di zinco, utile alla salute della prostata, prevenendo l’ingrossamento della ghiandola.

 


 

Curiosità

 

 

La Castagna oltre ai benefici per l’organismo, ne ha altri di fattore estetico, ad esempio

 

Schiarisce le macchie della pelle, facendole bollire, poi schiacciandole e aggiungendo un po’ di succo di limone, per poi mettere questo purè sulle macchie per un po’ di tempo, aiuta a schiarirle.

 

Facendo bollire, invece, le bucce della Castagna, circa 500 grammi in un litro d’acqua, per mezz’ora, filtrarlo e diluire con un altro mezzo litro d’acqua e, dopo lo shampoo, risciacquarsi i capelli Biondi, dona riflessi dorati.

 

La polpa della Castagna ha poteri astringenti, quindi, lessandone qualcuna, poi schiacciando la polpa e mescolando un po’ di acqua per una maschera astringente, mescolandola, invece, con latte e miele per un trattamento nutriente ed emolliente.

 

 

Il suo consumo

 

 

Marron Glacé
Marron Glacé

 

La Castagna si può mangiare in diversi modi, lessata, arrostita, sotto forma di farina per i dolci e i marroni con i famosissimi e buonissimi Marron Glacé.

 

Si possono congelare, per la conservazione e far seccare.

 

 

Conservazione

 

 

Per poter usufruire dei benefici per tutto l’anno della Castagna la si può congelare sia cruda che cotta.

 

Nel primo caso, dopo averle lasciate a bagno, per un’oretta in una bacinella d’acqua, quelle che vengono a galla potete buttarle perché rovinate da insetti o vuote, incidete la buccia e pelatele, dopo di che mettetele in sacchetti da congelatore e congelate.

 

 

Per la congelazione di quelle cotte, sia arrosto che lesse, l’importante è che siano pulite da buccia ed eventuali residui, poi mettetele sempre in sacchetti o vaschette per il congelatore.

 

Si possono anche seccare ma il procedimento è lungo e laborioso e a questo punto conviene comprarle già seccate.

 


 

Con la farina di castagne si possono fare diversi dolci tra cui il famosissimo castagnaccio

 

 

castagnaccio
castagnaccio

 

 

Ricetta per il Castagnaccio

 

 

Ingredienti

 

  • 500 grammi di farina di castagna
  • 750 millilitri di acqua
  • 80 – 90 grammi di pinoli
  • 80 – 90 grammi di uva passa
  • un pizzico di sale
  • 3 cucchiai di olio d’oliva

 

Preparazione

 

Mescolare la farina, setacciata con l’acqua, fino ad ottenere una miscela omogenea e cremosa.

 

Unire all’amalgama l’uvetta e i pinoli, in una tortiera, leggermente unta con olio, versiamo l’impasto e inforniamo a forno caldo, 180°C. per 40 minuti o finché sulla superficie non si formino le caratteristiche crepe.

 

Lasciarlo raffreddare e riposare per fare in modo che tutti i profumi della castagna vengano in superficie, gustarlo con un ottimo vino bianco passito.

 

 

 

 

Benvenuto/a lascia un commento

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica,in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi delle leggi vigenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi